Questo sito utilizza dei cookie necessari al corretto funzionamento del sito e cookie di terze parti. Per avere maggiori informazioni sull’uso dei Cookie si inviata a prendere visione della Privacy Policy e della Cookie policy. Proseguendo, in qualsiasi modo, la navigazione sul sito si acconsente all’uso dei cookie.

SULLE ORME DEI GIGANTI

Data evento: 15-10-2021

Tre appuntamenti con la letteratura, guidati dalla prof.ssa Valentina Romano, docente di italiano e latino al Liceo Giovio di Como.

Venerdì 17 dicembre 2021: Leopardi non era uno sfigato

Venerdì 15 ottobre 2021 ore 21.00 DANTE ALIGHIERI Divinamente scritto, dannatamente umano

Venerdì 19 novembre 2021 ore 21.00 ALESSANDRO MANZONI Quel ramo del lago del mondo

Venerdì 17 dicembre 2021 ore 21.00 GIACOMO LEOPARDI Leopardi non era uno sfigato

Gli incontri si tengono presso la Biblioteca Civica, in via Scalabrini 153. Ingresso gratuito con iscrizione obbligatoria, numero posti limitato.

Possibile l'iscrizione al singolo incontro. Obbligatori per la partecipazione Green Pass e mascherine di protezione.

Per info e iscrizioni: Biblioteca Civica di Cermenate tel 0317776187 mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

DANTE ALIGHIERI: “Divinamente scritto, dannatamente umano”: Viaggio alla (ri)scoperta dell’Inferno dantesco. A chi la Divina Commedia non se la ricorda più e un po’ gli dispiace. A chi se la ricorda ancora e non si stanca mai di rileggerla. A chi non l’ha mai letta e ha deciso che è ora di cominciare. Un’occasione per (ri)vivere e (ri)scoprire i versi più celebri ed emozionanti dello straordinario viaggio di Dante nell’Inferno: quelli che ancora, a settecento anni di distanza, riescono a parlare di noi uomini e a noi uomini, nella nostra grandezza e nella nostra miseria, ma soprattutto nelle nostre umanissime passioni.

ALESSANDRO MANZONI: “Quel ramo del lago del mondo”: Leggeremo di Renzo, Lucia, don Abbondio; della monaca di Monza, dell'Innominato, della peste; del cuore umano che è un “guazzabuglio” e del coraggio, che si ha o non si ha. A scuola, dai Promessi Sposi, siamo passati tutti. C'è chi li ha odiati e c’è chi li ha amati. Io, I Promessi Sposi, avrei voluto scriverli.

GIACOMO LEOPARDI: “Leopardi non era uno sfigato”. A chi lo ha amato da subito sui banchi di scuola. A chi invece non lo ha amato mai. A chi ancora pensa che sia il poeta più depresso e disperato mai esistito. A chi crede di sapere tutto, ma proprio tutto, su di lui. A chi vuole ascoltare parole di straordinaria bellezza. Un’occasione per conoscere meglio il grande poeta recanatese, rileggere alcuni dei suoi passi più celebri ed emozionarci con lui. Perché, nonostante il tempo passi, le pagine belle della nostra letteratura restano sempre belle e hanno sempre qualcosa di nuovo da dirci.  

NOTE BIOGRAFICHE DELLA RELATRICE: 
Valentina Romano è nata a Como nel 1974 e, dopo il diploma al Liceo Classico “A. Volta”, nel 1997 si è laureata in Lettere all’Università Cattolica di Milano, dove ha proseguito gli studi conseguendo nel 2006 il Dottorato di Ricerca in Storia Medievale. Ha collaborato con l’Università Cattolica e con l'Università dell'Insubria di Como con attività di ricerca e di docenza. Da sempre amante della poesia e della letteratura, coltiva una smodata passione per le parole e la loro etimologia. Dal 2008 insegna Italiano e Latino al Liceo Giovio di Como e - così ama ripetere - non vorrebbe fare altro, perché il suo è il lavoro più bello del mondo.